Facebook Twitter
laethora.com

Informazioni Sul Violino

Pubblicato il Gennaio 26, 2024 da Jonathon Bruster

La sua origine è abbastanza oscura, la convinzione generale è che è iniziata in Asia ed è stata perfezionata in Europa. Altri tre strumenti a corda che formano la famiglia del violino saranno la viola, il violoncello (o il violoncello) e il doppio basso (o il basso).

Il violino stesso è uno strumento estremamente grazioso. Le sue parti sono costruite con diversi tipi di legno. La pancia, il bass bar e il post sonoro sono realizzati in legno di abete; Il tronco, le costole, il collo e il ponte sono costruiti con acero; La tastiera, la scatola del piolo, il dado e la sella sono fatti di ebano; mentre i pioli e il pulsante sono costruiti con palissandro.

I produttori di violini sono diventati in particolare il legno di età per aiutare a creare lo strumento. Preferiscono il legno che è condito per 10 a venti anni. In accordo con loro, lo standard del suono di un violino dipende dallo spessore del legno, dalla sua età e dal condimento.

Un violino è normalmente lungo circa 36 cm (14 pollici) ed è costruito da una scatola di legno cave con un collo che ha un post audio interno che collega il principale (pancia) con il tronco. Il ventre è rafforzato da una barra di basso interno, che funziona sotto la corda più bassa. I lati del violino sono indicati come costole.

Quattro corde vanno dal secondo piano montate sul fondo del violino attraverso un ponte di legno e la tastiera. Si traducono in una scatola di pioli, montata leggermente sopra la tastiera, dove sono avvolte attorno a pioli.

Il ponte tiene le corde all'interno di una configurazione ad arco, consentendo al violinista di suonare le corde separatamente. Inoltre, trasmette le vibrazioni della stringa al ventre, da dove vengono trasmesse al tronco dal suono post che producono note di grande timbro e nobiltà.

Inizialmente, le stringhe di violino sono state prodotte dall'intestino. Tuttavia, queste stringhe sono già state sostituite da stringhe di metallo dato che durano a lungo e producono note migliori. Diversi produttori di violini usano anche stringhe sintetiche perché sono meno suscettibili alle variazioni di umidità e temperatura.

Il violinista generalmente culla il violino nella mano sinistra e usa la mano adeguata per eseguire l'arco sopra le corde.

Il tono è controllato con l'aiuto dell'arco poiché il suono è regolato deprimendo la corda con un dito sinistro.